EMOZIONI E POSTURE

EMOZIONI E POSTURE

I primi studi condotti da Ekman suggerivano che, mentre il viso è il canale più efficace per esprimere un’emozione specifica, la postura fornisce maggiori informazioni sul Gross Affect, cioè informazioni generali sullo stato emotivo come il grado di eccitazione o tensione, ma non non consentono di determinare lo stato emotivo specifico (Paul Ekman 1965; Paul Ekman e Friesen 1967).

Limitazioni…

Alcuni studi hanno confermato che l’effetto grossolano può essere derivato dalla postura statica. Ad esempio, (Schouwstra e Hoogstraten 1995) ha generato 21 figure variando tre posizioni della testa e sette posizioni della colonna vertebrale e ha riferito che una postura diritta è giudicata più positivamente mentre la figura con bacino indietro, spalle e testa in avanti (posizione inclinata) è stata giudicata più positivamente. negativamente.

… che non sono limitazioni

Tuttavia, contrariamente all’affermazione di Ekman, alcune emozioni possono essere decodificate con precisione da una postura statica. Lo schema qui sotto presenta le caratteristiche delle posture che si verificano frequentemente a seconda degli stati emotivi. Raccoglie dati da vari studi (Walters e Walk, riportati in Coulson 2004; Atkinson et al. 2004; Wallbott 1998).

Funzioni di postura frequenti

  • Rabbia: Testa all’indietro, nessun petto all’indietro, nessuna torsione addominale,  braccia alzate in avanti e in alto, spalle alzate lift
  • Gioia: Testa all’indietro, senza petto in avanti, braccia alzate sopra la spalla e dritte al gomito, spalle alzate
  • Tristezza: Testa in avanti, petto in avanti, nessuna torsione addominale, braccia ai lati del tronco, postura collassata
  • Sorpresa: Testa all’indietro, petto all’indietro, torsione addominale, braccia alzate con avambracci dritti
  • Orgoglio: Testa all’indietro o leggermente inclinata, postura espansa, mani sui fianchi o sollevate sopra la testa
  • Paura: Testa indietro, nessuna torsione addominale, braccia alzate in avanti, spalle in avanti
  • Disgusto: Spalle in avanti, testa in basso.

Elementi espressivi della postura:

Emozioni come rabbia, tristezza e gioia ottengono lo stesso tasso di riconoscimento quando espresse con una postura statica del corpo come attraverso l’espressione facciale (Walters e Walk, riportati in Coulson 2004). Tuttavia, alcune emozioni non vengono riconosciute (disgusto) e altre sono confuse (sorpresa e gioia) (Coulson 2004).


Leggi anche


0 responses on "EMOZIONI E POSTURE"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

top
© All rights reserved Beslab 2020. Powered by 4Digital
X
Vai alla barra degli strumenti