QUANDO I NOSTRI CLIENTI SONO LA MIGLIOR ESPERIENZA

QUANDO I NOSTRI CLIENTI SONO LA MIGLIOR ESPERIENZA

Durante l’ormai famoso periodo di Lockdown, molti professionisti hanno dovuto interrompere o modificare lo svolgimento della propria attività. Tra questi troviamo tutti quegli operatori che svolgono quotidianamente incontri individuali e di gruppo con i loro cliente o pazienti.

Il caso

Oggi vogliamo riportarvi un’esperienza personale vissuta da una psicologa che seguiamo in supervisione da alcuni anni.

La nostra collaboratrice ci ha raccontato un episodio molto particolare, in quanto trovandosi a ricontattare la famiglia del piccolo G.  (di 9 anni) che segue in terapia, ha ottenuto risposte contrastanti.

Se da un lato i genitori hanno espresso felicità e riconoscenza mostrandosi più che disposti a ricominciare il percorso di terapia e definendolo nel seguente modo: “ritorno alla normalità”; dall’altro la terapeuta si è trovata di fronte ad un ostacolo imprevisto: La paura.

E non una qualsiasi, ma quella del piccolo G. che, pur contento di ricominciare quegli incontri, ha confidato alla madre di essere “preoccupato” perché temeva di potersi ammalare di Coronavirus, dal momento che la terapeuta avrebbe rivisto anche altri suoi piccoli o grandi pazienti.

Cosa fare?

Lavorare sulle paure nostre e, soprattutto, su quelle altri è fondamentale quando svolgi un lavoro delicato come questo.

Durante le supervisioni con la psicologa si è scelto di creare un “setting “sicuro per il bambino, partendo proprio da alcuni incontri, prima in videochiamata, chiedendo al piccolo cosa si potesse fare per farlo sentire più protetto e solo dopo che si fosse raggiunto un accordo, ricominciare con gli incontri in presenza.

Un percorso graduale, ricco di emozioni, sia per il bambino che per l’adulto, dove si è scelto di creare un “porto sicuro” nel bambino, che, guarda caso, anni prima aveva iniziato la terapia proprio per migliore e potenziare le autonomie emotive necessarie a sviluppare gli apprendimenti.

Come possiamo aiutare e chi possiamo aiutare?

BeSLab, durante le supervisioni, non solo ti offre la possibilità di lavorare sugli spunti che arrivano dall’esterno, attraverso filmati e foto ma, in questi anni, abbiamo contribuito anche a migliorare le capacità comunicative e relazionali di diversi professionisti che si affidano a noi tra cui psicologi, terapisti della neuro psicomotricità, psicomotricisti, logopedisti ed educatori.


Leggi anche

0 responses on "QUANDO I NOSTRI CLIENTI SONO LA MIGLIOR ESPERIENZA"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

top
© All rights reserved Beslab 2020. Powered by 4Digital
X